705

Ci sono camere grandi e taxi gialli e bus con le corsie veramente preferenziali e caos e grattacieli e bei ristoranti e bei locali e bei negozi e bellissimi uffici sulla quita strada e il moma e tanto ma tanto altro.
Ma la gente è triste. Non ride, non sorride, non ti guarda.
Se sorridi restano spaesati.
Come una bella donna, con la voce stridula. Anche se trovi il modo di farla stare zitta, dopo un po’ lei parla comunque. E ti passa la poesia.
E vorresti essere da un’altra parte.
Andiamo a San Francisco allora?

Posted in Senza categoria

One thought on “705

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.