Roberto Cardoso Laynes

ho la creatività di un appuntalapis

Category Archives for: Headline

Perché non voterò

20 Febbraio 2018 by Roberto

Da giorni penso di scrivere qualcosa, più per me che per i miei pochi lettori, più per vedere nero su bianco i miei pensieri, sulle prossime elezioni politiche. Pensavo che avrei potuto fare il solito elenco delle possibilità e di indicare i motivi per cui avrei o non avrei potuto dare il mio voto a questo o a quell’altro partito. Poi mi sono reso conto che sarebbe stata una perdita di tempo; troppo inutile perdere tempo a scrivere perché uno non vota la M eloni o S alvini (iniziale separate così il post non viene indicizzato con quei nomacci).

Poi ho letto questo e questo e allora ho deciso che sarebbe bastato scrivere perché non voterò per il PD. E nemmeno per uno degli altri simboli che stanno dentro il riquadro della scheda elettorale.

Non voterò PD perché non accetto il ricatto che da giorni stanno proponendo ponendosi come unico bastione contro la destra brutta e xenofoba, che brutta e xenofoba lo è davvero, ma non ho bisogno che me lo dicano personaggi che fino a oggi non hanno fatto niente per mettere fuori legge i vari gruppi estremisti, che non hanno fatto niente, per esempio, contro i responsabili delle torture della Diaz avallando i metodi fascisti della nostra polizia.

Non voterò PD perché il suo segretario è un uomo ambiguo che ha consentito il ritorno sulla scena politica di un 80enne di plastica che non potrà nemmeno fare il presidente del consiglio ma che riesce a essere molto più convincente.

Non voterò PD perché sono stanco di sentir dire che comunque hanno fatto molto quando avrebbero potuto, anzi, avrebbero dovuto, fare molto di più.

Non voterò PD perché da anni al governo ha messo la prua verso destra per cercare sempre più un consenso privo di idee, non dico di ideali, ma un consenso che nascesse da un’idea condivisa di un futuro, un futuro vuoto di false promesse ma pieno di progetti. Con risultati nefasti direi.

Non voterò PD perché sembra abbia solo una strategia elettorale e non una strategia di lungo respiro che, se l’avesse, avrebbe già dovuto da tempo essere attuata e da tempo avrebbe attratto consenso e reso pleonastiche queste elezioni in quanto sarebbe l’unico partito votabile. Una strategia senza compromessi per calcoli elettorali.

Non voterò PD e nemmeno la Bonino e nemmeno Insieme perché nell’uninominale al Senato del mio collegio c’è matteorenzi.

Ah, non voterò nemmeno LeU perché dentro c’è l’uomo che ha dato origine a tutto questo scempio. Il 4 marzo sarà una intensa giornata di golf, possibilmente al mare.

Auguri a tutti voi.

 

Leave a comment | Categories: Fredda cronaca, Headline, Tweet | Tags: , , ,

Strategia della tensione

12 Gennaio 2015 by Roberto

Me lo chiedo tutte le volte e non ottengo mai riscontri o risposte che riesco ad accettare. Eppure siamo in tanti ad aver vissuto, in Italia e in parte in Germania, gli anni di piombo, la strategia della tensione. È semplice da mettere in atto, bastano poche azioni mirate, eclatanti e si perde il senno, si perde di vista l’insieme, la società.

Tutti i media adesso ci dicono che aumentano le misure di sicurezza, vogliono farci stare tranquilli.

Che senso ha, dico io, proteggere il duomo, la basilica, il ponte, quando basta uno armato di un AK47 dentro un centro commerciale? Dentro un autobus di linea nelle ore di punta? Ricordate Atocha? Sono eventi impossibili da controllare.

Dopo l’11 settembre non possiamo portare lo shampoo in aereo, dobbiamo levarci le scarpe e magari restare in mutande per volare ma non per prendere la metropolitana.

Dove vogliamo arrivare? Dove volete arrivare? Dove volete portarci?

Siamo già una massa di pecore chine su un prato che pensiamo fiorito. Almeno tenete gli steccati lontano in modo da farci sentire liberi per i giorni che ci restano.

E levatemi le mani di dosso!

Leave a comment | Categories: Fredda cronaca, Headline | Tags: , , ,

I miei primi 50 anni

09 Febbraio 2014 by Roberto

Tra pochi giorni inizio definitivamente la parabola discendente. In famiglia non esistono centenari quindi difficile che possa arrivarci. Meglio così: t’immagini che rottorio di palle sarò anche solo dopo i 70? 🙂

Ma veniamo a cose serie. Visto che al secondo matrimonio non ho potuto fare la lista di nozze perché la giovane compagna (adesso giovane moglie in senso relativo) non volle e visto che a me le liste piacciono tantissimo, ne faccio una per “i miei primi 50 anni”.

La trovate qui.

Contiene i pezzi del PC che voglio costruire e 3 bastoni per completare la mia sacca da golf. Così non avete scuse che vi mancano le idee per farmi un regalo.

Poi ditemi che non vi voglio bene. 🙂

 

Leave a comment | Categories: Featured, Fredda cronaca, Headline, Tecnico | Tags: , ,

Taranto

28 Novembre 2012 by Roberto

Da settimane penso a cosa sia meglio, a cosa sia preferibile. Il lavoro o la salute?
Mi sono risposto la salute perché credo che se il lavoro ti ammazza, non ha alcun senso andare a lavorare, avere uno stipendio per pagare le cure a figli nati con tumori.
Ma anche il problema sociale del lavoro, sul quale si basa la nostra costituzione, deve essere affrontato. E così, stamani, l’idea.
Considerato che la ILVA ha inquinato per anni e considerato che la ILVA ha corrotto per anni funzionari per avere dei giudizi positivi sulle proprie procedure produttive, lo Stato, quello con la S maiuscola, requisisce tutte le aziende del gruppo. TUTTE.
Ci mette un paio di tecnici bocconiani a vedere se i conti stanno in piedi e inizia subito un’attività di adeguamento alle norme antinquinamento. Inizia subito un’attività di bonifica delle aree inquinate. Se i conti tornano, tramite le mille banche cui il caro presidente del consiglio ha contatti, iniziano a cercare un compratore. Se non lo trovano si inizia una riconversione di tutta l’area.
Se si possono espropriare i terreni per costruire la tav o un nuovo aeroporto, si potranno anche espropriare fabbriche che uccidono persone.
O no?

1 comment | Categories: Fredda cronaca, Headline, That's life my love

Mi inchino e porgo i miei rispetti

06 Aprile 2010 by Roberto

leo-messi-avala-ronnie[1] Tot el camp, és un clam
som la gent blaugrana, Tant se val d’on venim
si del sud o del nord
ara estem d’acord, ara estem d’acord,
una bandera ens agermana.
Blaugrana al vent, un crit valent
tenim un nom, el sap tothom:
Barça , Barça, Baaarça.!
Jugadors, seguidors, tots units fem força.
Son molt anys plens d’afanys,
son molts gols que hem cridat
i s’ha demostrat, i s’ha demostrat,
que mai ningu no ens podrà torcer
Blau-grana al vent, un crit valent
tenim un nom, el sap tothom
Barça, Barça, Baaarça.

Leave a comment | Categories: Fredda cronaca, Headline