Roberto Cardoso Laynes

ho la creatività di un appuntalapis

Category Archives for: Enogastro

Briganti

25 October 2017 by Roberto

… ovvero l’inutile prova gastronomica.
Mossi da spirito di avventura ci siamo incamminati in uno dei pochi ristoranti raggiungibili a piedi. Purtroppo la delusione, come supponevamo, è stata cosmica.
L’atmosfera è quella di ristorante anni 70 dove tutto, ma proprio tutto, dagli arredi alla cucina, dai camerieri ai commensali, dai quadri al menu, sembrava fermo a quegli anni.
Il nostro tavolo non era il più fortunato: proprio davanti la cucina e questo non ha aiutato il giudizio che, comunque, sarebbe stato pessimo anche se fossimo stati seduti fuori nella veranda.
La carbonara dello spaghetto, di dose sicuramente abbondante, era fatta con la panna che se ti vede un ragazzo di terza alberghiera ti denuncia all’ordine dei ristoratori. La carrettiera dell’altro piatto di spaghetti era veramente piccante ma di questo non se ne può fare una colpa. Colpa si può senz’altro fare al piatto di salsicc(i)e e fagioli all’uccelletto che, insieme alla scaloppina al marsala, sono rimasti in attesa di essere serviti per almeno 7 minuti sul banco della cucina. Risultato? Freddi e immangiabili sia per temperatura sia per gusto.
Non abbiamo voluto eccedere e quindi abbiamo rinunciato al tanto decantato zuccotto.
Purtroppo non abbiamo potuto rinunciare alla doccia: è stato infatti necessario anticipare quella del mattino dopo per non andare a letto odorando come un soffritto. Chissà se riuscirò mai a indossare di nuovo i vestiti usati l’altra sera!

Leave a comment | Categories: Enogastro | Tags: , , ,

Wine is love – tasting

15 December 2010 by Roberto

Ricevuti i due vini ecco le mie osservazioni, senza tecnicismi che non ne sono capace.

Il Rocca di Montemassi è stata una grande sorpresa. Sarà che è un periodo nel quale i vini maremmani arrivano sempre più spesso sulla mia tavola, ma me lo aspettavo un po’ più “cattivo” dati i gradi in etichetta. Invece è stato perfetto, armonioso ma non ruffiano. Veramente un gran bel vino con profumi di tutto rispetto: sicuramente non per carni importanti ma un buonissimo vino.

Il Symposio invece non mi ha entusiasmato. Non mi è sembrato un vino fresco, anzi. Sia al naso sia in bocca mi è parso abbastanza normale, senza nessuna grossa peculiarità che lo rendesse diverso, oroginale.

Nel confronto tra i due vini, secondo me, non c’è gara. Il Montemassi vince alla grande.

Grazie ancora a Francesco Zonin per darmi la possibilità di fare queste esperienze.

1 comment | Categories: Enogastro, Esperienze | Tags: , , ,

Perseus Fiesolano – Fiesole

11 August 2010 by Roberto

Perseus FiesolanoQuando il fratello della giovane compagna scende dal nord, è d’obbligo la sosta in qualche ristorante dove si possa mangiare la bistecca. Ieri sera abbiamo fatto la piacevole scoperta della succursale fiesolana del Perseus. I tavolini in un grazioso giardino e la bistecca di altissima qualità sono state le due note estremamente positive. Non particolarmente riuscite le mie bruschette con lardo e acciughe e da rivedere il servizio: forse basterebbe aggiungere un cameriere che porti la bottiglia d’acqua entro cinque minuti dalla richiesta e non oltre. Non proprio economico anche se adeguato alla qualità della carne. Ricarichi del vino decisamente eccessivi.

Leave a comment | Categories: Enogastro, Esperienze | Tags: , , ,

L’acqua cheta – Bagno a ripoli

17 July 2010 by Roberto

Un posto che, anche a distanza di tempo, si mantiene sempre all’altezza delle aspettative. Onesto nella qualità e onesto nelle quantità. Piccoli sbandamenti nel servizio ma assolutamente in linea con il livello che questo ristorante di pesce vuole mantenere. Ottimo il crudo per due, un’ostrica in più non avrebbe guastato. Buona la grigliata mista. Buona anche la mattonella con i pinoli.

Pur nel caos del venerdi sera, è stato possibile avere un tavolo fresco dove poter parlare senza essere sopraffatti dalle feste che si rincorrevano. In fondo è pur sempre una pizzeria… 🙂

Merita un ritorno.

Leave a comment | Categories: Enogastro, Esperienze

Piazza del vino – Firenze

15 May 2010 by Roberto

Ristorante Piazza del VinoIl posto è veramente bello. Peccato che nessuno sia nei pressi dell’ingresso quando arriviamo. Siamo costretti ad addentrarci tra i tavoli cercando con lo sguardo camerieri che ci guardano e passano oltre.

Il menù sembra articolato e interessante. Peccato che, in 4, ci portino solo due menù. Peccato che il nostro tavolo non sia illuminato e io sia costretto ad alzarmi per leggerlo. Ma, si sa, io ho problemi con la vista.

Il posto è veramente bello e pieno di vini alle pareti. Peccato che l’Insolia Principi di Butera sia finito e l’informazione ci viene offerta senza ridarci la carta dei vini. Peccato che anche lo chardonnay Principi di Butera sia finito. Non pretendiamo un Andrea Gori in ogni ristorante, ma se voglio un Insolia non mi puoi proporre un traminer.

I cibi sono presentati bene. Peccato che delle prime 4 pietanze ne arrivino solo 3. La quarta quando i 3 hanno finito. Anche alla seconda portata si ripete la stessa scena. Nemmeno alla pizzeria a taglio di viale guidoni.

Il posto è veramente bello. Peccato che il servizio non sia assolutamente un’opzione come la capacità di ragionamento della cameriera che ci ha servito che ci ha lasciato i piatti vuoti almeno 15 minuti prima di portarli via; che per portare un calice di rosso ordinato in mezzo alla cena ci ha impiegato altri 10 minuti, lo stava per versare in un bicchiere dove c’era il vino bianco e non ha nemmeno detto che vino fosse.

Il posto è veramente bello. Quando cambia gestione forse potremo tornarci.

2 comments | Categories: Enogastro, Esperienze

Pane e olio – Firenze

08 May 2010 by Roberto

Prima volta in questo piccolo posto. Pochi tavoli al chiuso, qualcuno in più quando inizia la bella stagione. Menu rivolto alla Liguria con piatti che sembrano sfiziosi. Buona l’idea delle penne con cozze e gorgonzola ma la realizzazione è scolastica (e la pasta poca). Buoni i crostini con bufala e acciughe. Dignitose le acciughe ripiene. Carta dei vini adeguata alla situazione con ricarichi forse eccessivi. Merita una seconda chance durante l’estate.
Pane e olio – Via Faentina 2r – Firenze

Leave a comment | Categories: Enogastro, Esperienze | Tags: ,

Astraio

24 August 2009 by Roberto

AstraioCon colpevole ritardo pubblico queste righe che per fortuna mi ero annotato sulla moleskine subito dopo aver bevuto la bottiglia che Francesco Zonin mi ha fatto recapitare.
Un vitigno, il Viogner, che mancava quasi completamente dalle mie conoscenze se non per una fugace e anonima bottiglia siciliana che non mi lasciò particolari ricordi.
Questo Astraio della Tenuta Rocca di Montemassi invece resta ben impresso sia per i piacevolissimi profumi che salgono al naso, sia per il gusto che arriva in bocca anche se qui sembra mancare di un po’ di forza. La sensazione complessiva è comunque estremamente piacevole tanto da renderne opportuno l’acquisto per riassaggiarlo tra un po’. magari direttamente in cantina.
Grazie Francesco

Leave a comment | Categories: Enogastro, Esperienze

Maremmante – Finisterre

01 July 2009 by Roberto

Terminata la migrazione in maremma, della quale parlerò poi, per non perdere subito la buona abitudine e per non perdere subito i chili di troppo accumulati, abbiamo organizzato una bella cenetta come pretesto per assaggiare gli ultimi due vini del Tasting di Gianpaolo Paglia.
Il primo vino aperto è stato l’IGT Maremma Toscana Maremmante 2008: un bel colore, un ottimo naso ma forse un po’ forte di tannini. Non fortissimo, intendiamoci. Nessuno si è alzato dicendo “no, questo vino non lo bevo perchè ha troppi tannini”, ma una maggior “dolcezza” potrebbe rendergli maggior merito.
Merito che invece si prende tutto l’-IGT Maremma Toscana Finisterre 2005 che è sicuramente un grande vino. Anche qui molti tannini ma meno violenti. Un vino sicuramente impegnativo ma un ottimo vino.
Adesso devo solo riuscire a trovare il tempo e il modo di andare a trovare Gianpaolo – che ringrazio ancora una volta – direttamente nella sua cantina.

Leave a comment | Categories: Enogastro

IGT Maremma Toscana Principio 2008

13 June 2009 by Roberto

PrincipioUn bel colore quasi viola e dei bei profumi ai quali però corrisponde una bocca troppo marcata, troppo violenta. Un vino che si sente essere giovane, ma che non convince nemmeno in prospettiva. I tannini sono veramente forti, quasi da allappare la bocca, anche il giorno successivo all’apertura.

Leave a comment | Categories: Enogastro

← Older posts