Prepariamoci al peggio

Lo dice il ministro degli esteri fascista del governo italiano quando ancora non sappiamo quanti sono gli italiani morti: "prepariamoci al peggio". Scusi, signor ministro, posso chiederle cosa c’è di peggio di oltre 100.000 – centomila, lo scrivo come negli assegni, così magari le suona meglio – morti? Sono, o meglio, erano, uomini come me e come lei. Ah no, forse come lei no, ha ragione.




Posted in Senza categoria

2 thoughts on “Prepariamoci al peggio

  1. come ti caapisco, come ti capisco. ma all’inizio sembrava un gioco, ora parlatemi, ora non più, ora parlatemi, ora non più. io ho parlato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.